Corso Biennale di Etnopsicoterapia

CORSO BIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN ETNOCLINICA

Responsabili: Roberto Maisto e Giulia Valerio 

L’attuale società italiana è attraversata da diversi anni dal fenomeno migratorio che coinvolge anche gli psicoterapeuti nelle sfide che pone alle strutture di accoglienza e di cura, mettendo in crisi i nostri modelli terapeutici.

Malattia e guarigione, pratiche di cura e modalità di accoglienza, crescita dell’individuo e relazioni con il sociale sono parametri culturalmente determinati; l’incontro con l’alterità apre nuove prospettive sul modo di interpretare, di curare e di intendere un processo terapeutico.

La Psicologia Analitica di Jung e l’Etnoclinica si arricchiscono vicendevolmente, aprendo nuovi scenari della relazione tra coscienza e inconscio, tra collettività e individuo, tra archetipi e patologia.

Il corso propone alcuni elementi di base, l’esperienza clinica delle consultazioni, nonché la testimonianza diretta e indiretta di cura e di culture altre lontane dalla nostra.

Il corso prevede un piano di studi personale, concordato con il responsabile del settore e il tutor, e comprende alcune materie della scuola, tirocini ed esperienze sul campo, laboratori e gruppi di supervisione. Il corso è aperto agli interessati e agli operatori; ha scadenza biennale e alla fine del secondo anno verrà rilasciato un attestato di frequenza. È richiesto un colloquio di ammissione.


La soggettività dell’altro, dello straniero e la sua radicale esperienza di vita rimangono la cifra dell’incontro etnoclinico e invitano gli operatori a rivisitare le modalità dei nostri sistemi di cura. I principi che fondano questa disciplina divengono inoltre una ‘formazione permanente’ per il saper-fare terapeutico, aprendo ad un ascolto differente, a un costante decentramento, a una attenzione più profonda a ciò che è implicito, invisibile, archetipico.

Per i corsi di quest’anno 2020|21 proponiamo riflessioni e spunti specifici tratti sia dalla pratica clinica sia dalla letteratura della psicologia analitica nel campo del trauma nelle sue varie manifestazioni; questo tema, questa frattura, seppure nello sfondo influenza grandemente la vita e il lessico del malessere dei migranti e soprattutto dei richiedenti protezione internazionale.

Nella clinica con bambini e famiglie straniere i modelli teorici e operativi della professoressa Moro hanno da sempre rappresentato un fecondo serbatoio per la formazione degli operatori del sociale e della sanità. Attraverso la voce di una collega neuropsichiatra infantile formatasi con lei in Francia avremo la possibilità di vedere come queste piste siano declinabili anche nei servizi territoriali, come possano anche qui realizzarsi particolari approcci e stili nei percorsi di cura con bambini, adolescenti e con le loro famiglie.

Le voci di rappresentanti di altre culture e civiltà saranno espresse inoltre in giornate specifiche. Questo sia perché rappresentano un fondamentale arricchimento generale, per un vero scambio e incontro con l’alterità, sia perché questi sguardi diversi incidono significativamente nelle consultazioni cliniche aprendo orizzonti di senso spesso originali e imprevedibili.


SVOLGIMENTO DELLA FORMAZIONE

FREQUENZA. Il corso di formazione è biennale e comprende lezioni, laboratori, seminari, tirocinio e supervisioni. La frequenza è obbligatoria. 

TUTOR. Viene offerta la possibilità agli allievi di scegliere un tutor, con cui studiare il piano di studi da seguire e con quali corsi integrare la formazione specifica di Etnoclinica. Il tutor può offrire anche un percorso esperienziale, che prevede la partecipazione a consultazioni etnocliniche, laboratori terapeutici o gruppi di supervisione.

ISCRIZIONE. Possono iscriversi al corso psicoterapeuti, psicologi e operatori del settore. È previsto un colloquio con i Coordinatori del corso. 

ELABORATO FINALE. Alla conclusione del biennio, il candidato presenterà un lavoro scritto su un tema approfondito nel corso degli studi.

COSTO: 1.200,00 € (esente IVA), più 50,00 € di quota associativa.

ISCRIZIONI:  è necessario rivolgersi in segreteria.

PARTECIPAZIONE ALLE SINGOLE LEZIONI: previo accordo con i docenti e prenotazione in segreteria, al costo per modulo di 40,00 €, per i Soci 30,00 €.


24 Novembre 2020 © Scuola LI.S.T.A. Circolo di via Podgora | Via Illirico 18 20133 MILANO +39 02 39834097 | +39 345 8564612 | P.I. 03688930969