Eventi

in programmazione
passati
ven 29/06/18 - alle ore 18.00
L’attualità di Carl Gustav Jung
OPEN DAYDocenti: Michele Oldani, Giulia Valerio
Un pensiero, quello di Jung, che non ha trovato grande spazio nelle accademie, spesso saccheggiato anche se talvolta in buona fede, che si sta rivelando tuttavia uno straordinario specchio per osservare i riverberi e le mutazioni di un mondo i cui cambiamenti e le trasformazioni sono difficilmente prevedibili. La natura caleidoscopica e la prospettiva epistemologica complessa che anima la psicologia analitica offrono preziosi gli sguardi e straordinarie chiavi di lettura al ricercatore interessato alla comprensione dell’attuale nei suoi risvolti antropologici, sociologici e psicologici, allo psichiatra e allo psicoterapeuta una ricca esperienza clinica e una metodica psicoterapeutica la cui ricchezza è in parte ancora da scoprire.

 

Dialogheranno intorno all’attualità di Jung Michele Oldani e Giulia Valerio.

Introdurrà Ilaria Datta

Al termine della conversazione ci sarà una introduzione al nuovo anno di formazione che inizierà venerdì 12 0ttore 2018.

La scuola offre una formazione psicoterapeutica nell’ambito della Psicologia Analitica, fondata sul pensiero e la prassi di C.G. Jung, con particolare riferimento alla teoria dei complessi, degli archetipi, dell’inconscio collettivo e del processo di individuazione.

A fianco di queste linee, la Li.S.T.A. ha tra i suoi primari obiettivi quello di rimanere costantemente aperta alla conoscenza e alla valutazione dei modelli terapeutici, studiati e approfonditi nella loro prassi e nelle loro ricadute cliniche.

Seguirà piccolo rinfresco

Ingresso Libero

Libretto LISTA 2018-2019

ven 07/09/18 - alle ore 17.00
Beuys e Abramovic. L’arte avvicina. Il gesto maschile e il gesto femminile. Visioni e performance.
Docenti: Anton Summerer, Giulia Valerio

L’arte avvicina. Joseph Beuys (1921-1986), l’ultimo grande visionario nella seconda metà del 900, ha superato con il suo “concetto dell’arte allargata” i limiti dell’estetica tradizionale integrando tematiche economiche, socio-politiche, ecologiche, storiche e psicologi che mirando ad una trasformazione dell’individuo e di conseguenza della società.

Marina Abramovic testimonia nella vita e nelle opere una tensione straordinaria, che la rende capace di ‘attraversare i muri’. Accostando questi due artisti possiamo interrogarci sul principio ispiratore nelle differenze di genere.

Ingresso libero

 Scarica il pieghevole

 Scarica il Flyer

ven 28/09/18 - alle ore 18.00
Tipologia e cinema. I “Tipi psicologici” di C. G. Jung attraverso le amplificazioni dell’arte cinematografica.
Docenti: Ivan Paterlini, Daniele Ribola

Gli autori, psicoanalisti junghiani, affronteranno una delle opere fondamentali e complesse di C.G. Jung, Tipi psicologici, portando in evidenza la straordinaria importanza e l’attualità del modello, da intendere come riferimento teorico e clinico, ma anche come guida e orientamento consapevole del nostro agire quotidiano.

Una delle grandi affinità tra cinema e psicoanalisi è l’utilizzo del registro iconografico quale mezzo fondante e costitutivo, capace di portare a coscienza gli scenari dei movimenti inconsci.

La psiche e il cinema si strutturano entrambi su un registro proiettivo.

Ingresso libero

 Scarica il pieghevole

 Scarica il Flyer

ven 12/10/18 - dalle ore 15.00 alle 18.30
Inaugurazione anno di formazione 2018-19

La scuola offre una formazione psicoterapeutica nell’ambito della Psicologia Analitica, fondata sul pensiero e la prassi di C.G. Jung, con particolare riferimento alla teoria dei complessi, degli archetipi, dell’inconscio collettivo e del processo di individuazione.

A fianco di queste linee, la Li.S.T.A. ha tra i suoi primari obiettivi quello di rimanere costantemente aperta alla conoscenza e alla valutazione dei modelli terapeutici, studiati e approfonditi nella loro prassi e nelle loro ricadute cliniche.

Antropologia culturale ed Etnopsicoterapia, Scienza delle religioni e altri modelli psicanalitici, Terapie non verbali e di gruppo come lo Psicodramma, il Teatro dell’oppresso e il rapporto fra Arte e psiche sono parte fondante dello sviluppo delle capacità critiche ed esperienziali del terapeuta in formazione, per offrire una conoscenza ampia e differenziata di molti modelli di cura, proprio seguendo il modello individuativo tipicamente junghiano.

Siamo lieti di invitarvi all’inaugurazione. Seguirà piccolo rinfresco

Ingresso Libero

Libretto LISTA 2018-2019

 

18 giugno 2018 © Scuola LI.S.T.A. Circolo di via Podgora | Via Illirico 18 20133 MILANO +39 02 39834097 | +39 345 8564612 | P.I. 03688930969