JUNG E L’ASTROLOGIA

Docenti: Paolo Quagliarella

C.G. Jung, per primo, assieme a W. Pauli e ad alcuni suoi notissimi allievi, M.-L. von Franz, E. Bernhard, J. Hillman, si è interessato all’astrologia  come strumento d’indagine  della psiche. Per quale motivo l’astrologia,  secondo Jung, funzionava, per cosa era utile? Alla luce della moderna fisica quantistica, ci possono essere relazioni fra archetipi, miti e astrologia?

Se gli archetipi possono avere una base “biologica”  e se l’astrologia  è fondata su di essi, allora può essere “condizionante”  come facultas preformandi?

26 Febbraio 2020 © Scuola LI.S.T.A. Circolo di via Podgora | Via Illirico 18 20133 MILANO +39 02 39834097 | +39 345 8564612 | P.I. 03688930969