Momenti di “tensione”. Intervista a Michele Oldani

a cura di Gianluca MinellaDocenti: Michele Oldani

Pare esserci un’ampia convergenza di ricercatori, studiosi e intellettuali nel vedere nei rapidi cambiamenti della contemporaneità una vera e propria mutazione che sta attraversando la società odierna e che si riflette o meglio che si rispecchia nella famiglia, nella scuola, nella politica come nei modi di funzionare della psiche (o della mente) e che coinvolge naturalmente anche le forme della fragilità, del disagio, della sofferenza, della psicopatologia.

Questa che può anche essere definita una mutazione antropologica ci sollecita a trovare nuovi sguardi, letture e prospettive per poterci orientare in un territorio che pare essere diventato sempre più complesso, incomprensibile e inaccessibile alle forme di coscienza tradizionali.

L’intervista a Michele Oldani dal titolo “Momenti di Tensione” fa parte di un progetto divulgativo costituito da numerose interviste fatte ad analisti junghiani di riferimento nel panorama italiano, ideato e realizzato dal Centro Culturale Temenos di Bologna, che sono state raccolte nella pubblicazione:

AA.VV., Attualità del pensiero di Carl Gustav Jung. Sguardi, pensieri, riflessioni, Paolo Emilio Persiani Editore (Collana Temenos), Bologna, 2017.

13 Novembre 2019 © Scuola LI.S.T.A. Circolo di via Podgora | Via Illirico 18 20133 MILANO +39 02 39834097 | +39 345 8564612 | P.I. 03688930969