I Moduli Didattici 2018-19

FREUD, JUNG E LA RICERCA DI SENSO – CLINICA
Docenti: Michele Oldani

Il corso si propone una ricognizione dei passaggi teorici su cui si appoggia la costruzione delle due psicologie nel loro intento trasformativo, sottolineandone similitudini, aspetti complementari e profonde differenze.

Aspetti clinici.

[6 moduli]

FONDAMENTI DI PSICOLOGIA ANALITICA
Docenti: Daniele Ribola

Il corso intende percorrere a grandi linee la vita e l’opera di C.G. Jung. Dagli esperimenti di associazione alla teoria dei complessi, dalla relazione con Freud alla separazione e alla pubblicazione di Simboli della trasformazione, dalla tipologia all’energetica, saranno discussi alcuni concetti fondamentali del pensiero junghiano: libido, simbolo, archetipo, inconscio collettivo, proiezione, ecc.

Saranno delineate alcune figure tipiche della psiche come Persona, Ombra, Anima, Animus, Sé. Si daranno indicazioni sull’ultimo Jung, quello dell’alchimia e dell’ultima concezione di archetipo, che coinvolge le scoperte della fisica quantistica.

[8 moduli]

LA DINAMICA DELL’ARCHETIPO DEL SÉ IN AION
Docenti: Robert M. Mercurio

Dal 1946 in poi Jung entra in una fase particolarmente ricca e produttiva della sua vita. In una sua lettera afferma di voler esprimere liberamente ciò che egli chiama il suo “sapere segreto” e affronta una serie di argomenti delicati e difficili come il problema del male e il rapporto tra la figura del Cristo e la totalità psichica.

Aion è una parte importante di questo progetto in cui la fenomenologia dinamica e fluida degli archetipi, e in particolare del Sé, viene esaminata e sviluppata alla luce delle varie simbolizzazioni alchemiche, gnostiche e cristiane che sono emerse nei secoli.

[6 moduli]

JUNG PSICHIATRA
Docenti: Valeria Trapani

Se l’evoluzione del pensiero di Jung rapidamente evolve verso una concezione di matrice psicodinamica, che considera cioè fondanti nel funzionamento psichico energie non consce, gli esordi della sua carriera sono segnati dal tentativo empirico di “dimostrare” scientificamente la connessione tra i sintomi psichiatrici e l'”organo” psiche.

Immerso nel fertile contesto psichiatrico dell’epoca Jung ne rappresenta lo spirito innovativo ed empirico.

Ed è su queste posizioni, su queste premesse che si fonda la teoria junghiana dei complessi prima e dell’individuazione poi. Tornando a queste premesse, partendo dall’analisi degli scritti di Jung, si cercherà di ricostruire i primi passi della teoria junghiana.

[6 moduli]

DEPRESSIONI: DALLA NOSOGRAFIA ALLE RADICI ARCHETIPICHE
Docenti: Giuseppe Lombardi

Il corso si focalizzerà sui seguenti punti: discussione nosografica, clinica, psicodinamica, per concludersi su un’analisi delle radici archetipiche del disturbo depressivo.

[6 moduli]

DISCUSSIONI DI CASI CLINICI PER PSICHIATRI IN FORMAZIONE
Docenti: Giuseppe Lombardi

I gruppi sono tenuti dai docenti di Psicologia analitica, di Età evolutiva e di Etnopsicoterapia con cadenza mensile e sono rivolti agli allievi del secondo biennio.

[2 MODULI]

DISCUSSIONI DI CASI CLINICI PER PSICHIATRI IN FORMAZIONE
Docenti: Daniele Ribola

I gruppi sono tenuti dai docenti di Psicologia analitica, di Età evolutiva e di Etnopsicoterapia con cadenza mensile e sono rivolti agli allievi del secondo biennio.

[2 MODULI]

DISCUSSIONI DI CASI CLINICI PER PSICHIATRI IN FORMAZIONE
Docenti: Valeria Trapani

I gruppi sono tenuti dai docenti di Psicologia analitica, di Età evolutiva e di Etnopsicoterapia con cadenza mensile e sono rivolti agli allievi del secondo biennio.

[2 MODULI]

18 giugno 2018 © Scuola LI.S.T.A. Circolo di via Podgora | Via Illirico 18 20133 MILANO +39 02 39834097 | +39 345 8564612 | P.I. 03688930969