Eventi

Dom 05/05/19 - dalle ore 10.30 alle 17.30
La dinamica dell’archetipo del Sé in Aion.
Docenti: Robert Mercurio

Dal 1946 in poi Jung entra in una fase particolarmente ricca e produttiva della sua vita. In una sua lettera afferma di voler esprimere liberamente ciò che egli chiama il suo “sapere segreto” e affronta una serie di argomenti delicati e difficili come il problema del male e il rapporto tra la figura del Cristo e la totalità psichica. Aion è una parte importante di questo progetto in cui la fenomenologia dinamica e fluida degli archetipi, e in particolare del Sé, viene esaminata e sviluppata alla luce delle varie simbolizzazioni alchemiche, gnostiche e cristiane che sono emerse nei secoli.

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 120,00 (€ 80,00 per i soci) alla giornata.

Sab 04/05/19 - dalle ore 10.00 alle 17.00
Una testimonianza di cultura orale.
Docenti: Apam Dolo

La civiltà dei Dogon del Mali, con cui da anni intratteniamo rapporti di conoscenza e di scambio, si fonda sui principi dell’oralità e della trasmissione iniziatica dei saperi.

Apam Dolo proviene dalla famiglia che accolse negli anni ’30 Marcel Griaule: esperto di connessioni tra mondi differenti, aprirà alcuni scenari della specificità della concezione della vita, della cura e dell’accoglienza delle società africane.

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 120,00 (€ 80,00 per i soci).

Ven 03/05/19 - alle ore 21.00
MOONRISE KINGDOM – Una fuga d’amore di Wes Anderson (2012)
Cineforum - Tra puer e senex

E’ una avventurosa fuga d’amore quella vissuta dall’orfano Sam, dimessosi dagli scout, e Suzy. Entrambi considerati “disturbati” e provenienti da famiglie da cui non si sentono amati. Intorno a loro ci sono adulti stanchi, tristi e consumati.

Seguire Sam e Suzy nella loro fuga d’amore ci permette di riflettere sull’archetipo del Senexe del Puer Aeternus: il Senex diventa freddo e statico, solitario e arido senza l’entusiasmo del Puer, principio del movimento, del rinnovamento e dell’autorganizzazione mentre il Puer, di contro, ha bisogno del principio dell’ordine, della temporalità e del confine, per non ritrovarsi ad essere inconcludenza e inconsistenza.

E in questo scambio, l’amore, che da energia alla fuga, che ruolo potrebbe avere?

Presentazione di Carlo Leone e Matteo Tagliaferri

A cura del Centro Studi Scuola LI.S.T.A.

La partecipazione è gratuita.

Sab 13/04/19 - dalle ore 14.30 alle 16.30
WHATEVER WORKS – Basta che funzioni di Woody Allen (2009)
Cineforum - Tra puer e senex

Woody Allen in questo film torna a girare a New York, riprendendo la stesura di una sceneggiatura degli anni Settanta. Il protagonista, Boris Yellnikoff (l’ottimo Larry David, noto autore americano, qui alter ego perfetto di Woody) è un professore universitario di fisica in pensione, candidato al Nobel, divorziato, sopravvissuto a un tentato suicidio, roso da pessimismo, angoscia e misantropia, ma la sua vita ‘cambia relativamente’ in una serie di incontri…

Allen va qui oltre la stesura teatrale, offrendo un arguto divertimento, non sempre rintracciabile nei suoi film degli anni Duemila.

Nel regista stesso, attraverso questo film, ci è forse dato, tentando una lettura del profondo, rintracciare i moti alterni del Puer e del Senex.

Presentazione di Paola Cesati e Cristiana Collevecchio

A cura del Centro Studi Scuola LI.S.T.A.

La partecipazione è gratuita.

Sab 30/03/19 - dalle ore 09.30 alle 13.30
Collaborare con le differenze
Docenti: Giulia Valerio, John Kossi Fiawoo, Idrissa Le Sage Traoré

La presenza di mediatori e traduttori, ancorché indispensabile, si rivela spesso molto problematica. Nel tempo invece la co-costruzione del dispositivo con figure professionali e collaboratori portatori di altre visioni della vita e della cura apre lo spazio delle consultazioni a prospettive inedite, molto formative anche per l’équipe.

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 40,00 (€ 30,00 per i soci) ad incontro.

Sab 09/03/19 - dalle ore 09.30 alle 11.30
Gli stadi della vita.
Docenti: Giulia Valerio

Prosegue il percorso di lettura delle opere di Jung, dal 1926 fino al 1934. Sono gli anni tra le due guerre, in cui le riflessioni sull’energetica e sulla relazione con l’inconscio si approfondiscono nei lavori di gruppo condotti il martedì a Zurigo (Analisi dei sogni, Visioni, Kundalini Yoga, Zarathustra).

Nasce una visione ampia dell’esistenza e delle età della vita, considerate dal punto di vista del sogno e della dimensione psichica.

Lo sviluppo della personalità è un’opera d’arte, che partecipa della tensione alla totalità e del progetto individuativo. 

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 40,00 (€ 30,00 per i soci) ad incontro

(prossimi incontri: 6 aprile 2019)

Sab 09/03/19 - dalle ore 10.30 alle 17.00
Sandplay Therapy
Docenti: Michele Oldani

Il corso ha durata biennale e si svolge in forma seminariale e partecipata.

Il Circolo di via Podgora e la scuola di specializzazione in psicoterapia Li.S.T.A. di Milano propongono un corso propedeutico alla Sandplay Therapy, in cui verranno illustrate, approfondite e discusse alcune potenzialità di questo metodo, inaugurata da Dora Kalff a Zurigo, allieva di C. G. Jung e del maestro zen Suzuki, studiandone le potenzialità individuative, cliniche ed etnocliniche.

Accanto a momenti più teorici vi saranno laboratori esperienziali, grazie allo studio attrezzato per la Sandplay presente nella sede della scuola.

(Secondo incontro 2019-20 del primo anno)

La partecipazione alla singola giornata richiede un contributo di € 120,00.

Ven 08/03/19 - dalle ore 17.30 alle 19.30
Freud, Jung e la ricerca di senso.
Docenti: Michele Oldani

Il corso si propone una ricognizione dei passaggi teorici su cui si appoggia la costruzione delle due psicologie nel loro intento trasformativo, sottolineandone similitudini, aspetti complementari e profonde differenze. 

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 40,00 (€ 30,00 per i soci) ad incontro.

Sab 02/03/19 - dalle ore 10.30 alle 17.30
Forme e Immagini del disegnare: il disegno tra forme, immagini e narrazioni.
Docenti: Magda Di Renzo

Il grafismo rappresenta, in età evolutiva, uno strumento di primaria importanza sia in ambito valutativo sia terapeutico. In quanto manifestazione della dimensione affettiva e della strutturazione cognitiva consente, infatti, una comprensione dello stadio evolutivo raggiunto dal bambino e in quanto strumento comunicativo favorisce lo strutturarsi della relazione con l’altro.

Comprendere il significato delle forme che il bambino produce permette di accedere al suo mondo immaginale favorendo narrazioni che spesso amplificano (se non sostituiscono) il linguaggio verbale.

Attraverso la presentazione di immagini verranno messi in luce gli stadi di sviluppo, il valore proiettivo delle tracce disegnate, la ricerca di nuove forme e le narrazioni immaginali prodotte grazie ad esse.

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 120,00 (€ 80,00 per i soci) per la giornata.

Sab 23/02/19 - dalle ore 10.30 alle 17.30
Sandplay Therapy. Orizzontalità e verticalità.
Docenti: Michele Oldani
Secondo incontro del corso 2019 (secondo anno) sulla Sandplay Therapy.  Il corso ha durata biennale e si svolge in forma seminariale e partecipata.  Il circolo di via Podgora e la scuola di specializzazione in psicoterapia Li.S.T.A. di Milano propongono un corso propedeutico alla Sandplay Therapy, in cui verranno illustrate, approfondite e discusse alcune potenzialità di questo metodo, inaugurata da Dora Kalff a Zurigo, allieva di C. G. Jung e del maestro zen Suzuki, studiandone le potenzialità individuative, cliniche ed etnocliniche.
Accanto a momenti più teorici vi saranno laboratori esperienziali, grazie allo studio attrezzato per la Sandplay presente nella sede della scuola.
Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 120,00 (€ 80,00 per i soci) alla giornata.
22 Luglio 2024 © Scuola LI.S.T.A. Circolo di via Podgora | Via Illirico 18 20133 MILANO +39 02 39834097 | +39 345 8564612 | P.I. 03688930969 | Privacy & Cookie