Eventi

Sab 09/02/19 - dalle ore 14.30 alle 16.30
HAROLD E MAUDE di Hal Ashby (1971)
Cineforum - Tra puer e senex

Il film racconta, come in una favola moderna, la storia d’amore tra Harold, un diciottenne già stanco della vita, e Maude, una ottantenne piena di energia che desidera vivere appieno ogni momento.

Uno l’opposto dell’altra, proprio per questo si attraggono e si completano, facendo del film un inno alla libertà, all’individualità e alla vita come percorso di cui fa parte anche la morte.

I protagonisti non solo rappresentano in modo non convenzionale la relazione tra i due archetipi che costituiscono l’asse Puer – Senex, ma ci permettono di riflettere sulle due polarità presenti all’interno di ogni singolo archetipo.

La partecipazione è gratuita.

Sab 26/01/19 - dalle ore 14.30 alle 17.00
Pratica della Psicoterapia.
Docenti: Rossella Ricci, Andrea Graglia

I saggi che Jung riserva alla psicoterapia vengono raccolti nel vol. 16 delle Opere. Alcune considerazioni sulla pratica analitica e sul senso della cura saranno presentate in chiave metaforica attraverso la proiezione del film di Carlo Mazzacurati La sedia della felicità. Il registro comico offre uno sguardo alla vicenda e tratteggia il carattere dei personaggi, la loro umanità.

Mentre Jung ci racconta le sue esperienze di medico psicoterapeuta, ci ricorda quanto l’umorismo, l’umiltà e l’umanità siano dono e qualità che mostrano l’anima dello psicoterapeuta mentre lavora e che danno corpo al suo ruolo: “Non è un sacerdote, non è un’autorità teologica e morale, ma nel migliore dei casi semplicemente una persona di fiducia, con qualche esperienza della vita e qualche conoscenza della natura umana”. Lo psicoterapeuta “ci ascolta con simpatia”.

Seguirà Cineforum con commento di Andrea Graglia e Rossella Ricci

“LA SEDIA DELLA FELICITÀ” di Carlo Mazzacurati (2013)

La partecipazione è gratuita.

Ven 25/01/19 - dalle ore 15.00 alle 19.30
Confronti e riflessioni.
Docenti: Roberto Maisto, Riccardo Rondelli, Daria Rostirolla

Nell’ambito di progetti di sostegno alla presa in cura di richiedenti asilo in Emilia Romagna abbiamo avuto modo di confrontarci nella formazione svolta con gli operatori sociali e sanitari con le esperienze del Centro Minkowska di Parigi.

La dottoressa Rostirolla una ricercatrice italiana in Francia che ci introdurrà alla pratica clinica attraverso il contributo della antropologia medica applicata alle situazioni di confine con i richiedenti asilo.

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di 80,00 € (60,00 € per i soci) ad incontro.

Sab 19/01/19 - dalle ore 10.30 alle 17.30
Sandplay Therapy. Aspetti transferali e controtransferali in un percorso di Sandplay.
Docenti: Michele Oldani

Primo incontro del corso 2019 (secondo anno) sulla Sandplay Therapy. Il corso ha durata biennale e si svolge in forma seminariale e partecipata.

Il Circolo di via Podgora e la scuola di specializzazione in psicoterapia Li.S.T.A. di Milano propongono un corso propedeutico alla Sandplay Therapy, in cui verranno illustrate, approfondite e discusse alcune potenzialità di questo metodo, inaugurata da Dora Kalff a Zurigo, allieva di C. G. Jung e del maestro zen Suzuki, studiandone le potenzialità individuative, cliniche ed etnocliniche.

Accanto a momenti più teorici vi saranno laboratori esperienziali, grazie allo studio attrezzato per la Sandplay presente nella sede della scuola.

La partecipazione alla singola giornata richiede un contributo di € 120,00.

Sab 15/12/18 - dalle ore 9.30 alle 16.30
Introduzione alla psicosintesi

In questo breve seminario, si descriveranno le mappe della psicosintesi collocata nel contesto della psicologia umanistica e transpersonale, sia da un punto di vista teorico che esperienziale.

Se ne mostreranno inoltre le applicazioni nella pratica clinica con esempi.

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 120,00 (€ 80,00 per i soci).

Sab 24/11/18 - dalle ore 9.30 alle 11.30
Ernst Bernhard
Docenti: Mario Ganz

A partire dalla figura discussa e leggendaria di Ernst Bernhard, affronteremo gli albori dello junghismo in Italia e la sua influenza nel panorama culturale del Novecento. Conosceremo i primi analisti, i progetti, le prime formazioni; ma anche quel mondo artistico, intellettuale ed imprenditoriale che ne fu profondamente toccato.

La partecipazione è gratuita.

Sab 24/11/18 - dalle ore 11.30 alle 13.30
Jung e l’astrologia
Docenti: Paolo Quagliarella

C.G. Jung, per primo, assieme a W. Pauli e ad alcuni suoi notissimi allievi, M.-L. von Franz, E. Bernhard, J. Hillman, si è interessato all’astrologia come strumento d’indagine della psiche. Per quale motivo l’astrologia, secondo Jung, funzionava, per cosa era utile? Alla luce della moderna fisica quantistica, ci possono essere relazioni fra archetipi, miti e astrologia? Se gli archetipi possono avere una base “biologica” e se l’astrologia è fondata su di essi, allora può essere “condizionante” come facultas preformandi?

La partecipazione è gratuita.

Sab 24/11/18 - dalle ore 10.30 alle 17.00
Sandplay Therapy – Un caso clinico
Docenti: Michele Oldani

Quinto incontro del corso 2018/19 (primo anno) sulla Sandplay Therapy. Il corso ha durata biennale e si svolge in forma seminariale e partecipata.

Il Circolo di via Podgora e la scuola di specializzazione in psicoterapia Li.S.T.A. di Milano propongono un corso propedeutico alla Sandplay Therapy, in cui verranno illustrate, approfondite e discusse alcune potenzialità di questo metodo, inaugurata da Dora Kalff a Zurigo, allieva di C. G. Jung e del maestro zen Suzuki, studiandone le potenzialità individuative, cliniche ed etnocliniche. Accanto a momenti più teorici vi saranno laboratori esperienziali, grazie allo studio attrezzato per la Sandplay presente nella sede della scuola.

La partecipazionealla singola giornata richiede un contributo di € 120,00.

Ven 16/11/18 - dalle ore 18.00 alle 20.00
Attualità del pensiero di C G Jung. Tavola rotonda.

È probabile che lo spirito di Carl Gustav Jung non sia mai stato così vivo. La sua natura caleidoscopica e la prospettiva epistemologica complessa che anima la psicologia analitica offrono di continuo preziosi gli sguardi e straordinarie chiavi di lettura al ricercatore interessato alla comprensione dell’attuale nei suoi risvolti antropologici, sociologici e psicologici.

Le convergenze tra le ricerche più aggiornate e il pensiero junghiano sono molte, così come stanno crescendo le persone interessate ad approfondire la sua teoria nonché il suo approccio clinico: psichiatri, psicologi e counselor di tutto il pianeta, ricercatori interessati più in generale a una maggiore conoscenza di se stessi e del mondo in cui viviamo, ma anche persone abitate dal disagio e dalla sofferenza, attraversate dall’esperienza della fragilità e spesso portatrici di una impellente e necessaria domanda di senso.

Un pensiero che non ha mai trovato grande spazio nelle accademie, spesso saccheggiato anche se talvolta in buona fede, che si sta rivelando tuttavia uno straordinario specchio per osservare i riverberi e le mutazioni di un mondo i cui cambiamenti e trasformazioni in atto sono difficilmente prevedibili.

Conferenza 

Biblioteca Sormani | Sala del Grechetto

Via Francesco Sforza, 7 | MILANO

Ingresso libero

Michele Oldani Psicologo psicoterapeuta e sociologo. Vive e lavora a Milano. Docente di Fondamenti di psicologia all’università di Brera di Milano e della Scuola Li.S.T.A della quale è anche membro del Comitato direttivo. Membro del Comitato Scientifico Editoriale Temenos.

Danile Ribola, analista junghiano, vive e lavora in Ticino. È membro dell’Associazione Internazionale di Psicologia Analitica e dell’Associazione Svizzera di Psicologia Analitica. Analista didatta del C.G. Jung Institut di Zurigo. Co-fondatore della Scuola Li.S.T.A  della quale è anche docente e membro del Comitato direttivo. Membro del Comitato Scientifico Editoriale Temenos.

introduce Gianluca Minella, psicologo e analista junghiano, Castelletto S. Ticino (NO), membro del Comitato Scientifico Editoriale Temenos.

L’evento è organizzato da: TEMENOS, Centro Culturale Junghiano

Scarica l’invito

Evento Book City – Milano

Sab 10/11/18 - dalle ore 9.30 alle 16.30
Migrazioni
Docenti: Michele Oldani, Giulia Valerio

L’incontro con l’altro costringe ogni individuo a prendere contatto con dimensioni sconosciute e quindi a dover sostenere un confronto con l’alterità esterna ed interna, che comporta un dislocamento delle certezze acquisite. Questo disorientamento può produrre difese radicali o radicali trasformazioni qualora il soggetto abbia la forza di riconoscere nello straniero il portatore di contenuti che già esistono sopiti nella dimensione collettiva del proprio inconscio. La tavola rotonda si propone di fare luce sulle sollecitazioni psichiche sottese a questo incontro, rilevandone le dinamiche conseguenti nel loro versante creativo o distruttivo. Vorremmo accompagnare le riflessioni con narrazioni che permettano di calarsi nello sguardo dell’altro.

Ai partecipanti esterni viene richiesta una quota di € 120,00 (€ 80,00 per i soci).
22 Febbraio 2024 © Scuola LI.S.T.A. Circolo di via Podgora | Via Illirico 18 20133 MILANO +39 02 39834097 | +39 345 8564612 | P.I. 03688930969 | Privacy & Cookie